Suonare la musica Trap a scuola, comprendere il genere e usarlo.

Suonare la musica Trap a scuola, comprendere il genere e usarlo.

La musica Trap è un sottogenere del Rap e Hip Hop, una stile musicale che sta facendo molto breccia nei cuori degli adolescenti. Sono sempre di più i ragazzi che affidano le proprie idee e la loro creatività a questa forma di comunicazione musicale. Conoscere meglio questo genere e alcune modalità per realizzare in classe una base può essere molto stimolante e coinvolgente.

La Trap è un sottogenere della musica Rap; nato da una costola dell’Hip Hop, intorno al 2000 negli Stati Uniti, ha visto in questi ultimi anni un fiorire enorme di musicisti, artisti e performer. In Italia grazie ad artisti come Achille Lauro, Ghali, Gue Pegueno e Sfera Ebbasta la Trap si è diffusa tra i giovani ed è diventato in poco tempo uno dei generi più seguiti, permettendo a questi artisti di riempire stadi e grandi palazzetti. Oggi questi nomi sono paragonabili ai grandi nomi del Rock che vendevano milioni di dischi negli anni ’90.

I principali brani musicali di questo genere hanno delle caratteristiche peculiari, innanzitutto una batteria scarna ma efficace, di solito i suoni di cassa e rullante ricordano i suoni delle vecchie drum machine degli anni 80, come la famosissima Roland TR-808. A questa fa da contrappunto un suono di basso profondo e molto legato, molto simile al genere dubstep che imperversava nelle classifiche mondiali alla fine degli anni ’90, primi anni del 2000. Su questa ritmica volutamente elementare si insinuano le voce dei cantanti che a differenza dell’HipHop hanno una minore attenzione all’uso della parola e dei giochi linguistici spericolati dei rappers dando maggiore rilievo alle melodie. Sostanzialmente è più facile trovare elementi melodici piuttosto che parlati. Una cosa che, almeno apparentemente, costituisce un forte elemento di congiunzione tra i vari cantanti del genere è l’uso dell’Autotune, un correttore dell’intonazione vocale elettronico, che questi performer usano in maniera molto predominante e massiccia.

Dal momento che ormai questo genere è entrato in maniera preponderante nell’ascolto quotidiano dei nostri ragazzi e ragazze, può essere un momento di crescita e avvicinamento alla musica provare a sperimentare in classe i ritmi e le sonorità di questo genere. Per cercare di costruire insieme una base o un loop Trap si possono tentare più strade.

La prima è sicuramente quella di usare delle Applicazioni gratuite per dispositivi presenti in internet.

A titolo di esempio io vi suggerisco queste 3 tra le tantissime presenti in rete:        

Easy Drum Machine – App gratuita con pubblicità

Si tratta di una batteria elettronica concepita come i primi sequencer software degli anni ’90. Allineate uno sopra l’altra, sviluppandosi su una linea orizzontale, ci sono 5 tracce strumentali a cui potrete assegnare un suono. Esistono molti suoni gratuiti con i quali potreste già creare un loop efficace su cui la classe potrà inserire strumenti melodici e/o parte cantate o recitate. I suono generale non è affatto male, Vi faccio sentire un esempio che ho programmato come si può vedere nell’immagine qui sotto, con solo suoni presenti nel software.

Trap Drum Pads Guru – Software gratuito ma con pubblicità

Questo applicativo è totalmente differente come approccio dal precedente, qui si tratta di una struttura a pad (pulsanti che imitano i pad elettronici delle prime batterie elettroniche degli anni ‘80), ognuno contiene o un suono o una piccola sequenza melodica. Si può quindi suonarla direttamente dal vivo, oppure registrare delle performance che poi si possono richiamare, salvare in formato audio o rieseguire dal vivo. Questa applicazione è davvero molto interessante da usare in classe perché permette di sperimentare le sonorità della Trap ma con una concezione musicale, con il necessario training attraverso l’uso di questa App si possono sviluppare davvero molte competenze specifiche come lo stare a tempo, studiare e padroneggiare elementi del ritmo, gli accenti, le pause.

Di seguito vi mostro un video di che cosa si può fare con uno solo dispositivo. Si può facilmente immaginare quante cose si potrebbero fare arrangiando una sezione ritmica e una melodica con più dispositivi collegati a un mixer pilotati da diversi alunni.

[Link video: https://www.youtube.com/watch?v=FXdkCTs78Qk]

Lil Drum Machine Demo -  Software gratuito con limitazioni

Altra batteria elettronica molto simile invece alle batterie elettroniche anni ’80 come appunto era la madre, se vogliamo, di tutte le batterie elettroniche e che ha in influenzato anche la musica Trap la famigerata Roland Tr-808.

Con questa applicazione e con la versione senza limiti che costa davvero pochissimo, si potrà suonare e anche far suonare una versione software di quella batteria, programmando tutta una serie di loop che si possono esportare in vari formati audio, con dei suoni davvero incredibili. Se non ci credete ascoltate e vedete questo video:

[ Link Video: https://youtu.be/7TXARCMPfUI  ]